Menu

Perché Controllare la corretta applicazione del Reverse Charge? 


 


Perché Per evitare di subire sanzioni salate sulle fatture che emetti!! 


 


Per evitare di anticipare l’IVA sulle fatture ricevuto dai tuoi fornitori, IVA non dovuta da norma e  consentirti di drenare liquidità!!

Vantaggi e convenienza per i soggetti che hanno aderito alla Legge 398 del 1991

I soggetti che hanno aderito alla 398/91 (associazioni culturali e sportive – APS – ASP – SSD- ODV) hanno un motivo in più: evitare di anticipare IVA sulle fatture dei fornitori che comunque non potrebbero detrarre contro l’IVA incassata dalla fatture emesse e/o dai corrispettivi. Infatti il meccanismo del reverse charge per le palestre o le squadre di calcio (basket, hockey, pallavolo, et similia) che gestiscono un impianto sportivo in regime iva forfettario, rappresenta una grande opportunità di risparmiare liquidità.

Tariffa per il servizio di controllo del Reverse Charge

Acquistate il nostro Checkup sul Reverse Charge costo 590,00 oltre IVA, tariffa ridotta internet 449,00 oltre IVA

Text/HTML

La documentazione da inviare

Inviateci i documenti necessari per il controllo 

Text/HTML

Divulgazioni su NetworkFiscale.com in materia di Reverse Charge

AUTOVETTURE AD USO PROMISCUO NUOVE REGOLE DI DEDUCIBILITÀ IN VIGORE DAL 1° GENNAIO 2013

guida fiscale alla deducibilità del costo ed alla detraibilità dell'iva delle autovetture ad uso promiscuo

Dott. Alessio Ferretti 0 82963 Voti articolo: 5.0

L’articolo 4 commi 72 e 73 della Legge n. 92 del 28 giugno 2012, ha introdotto una  riduzione della percentuale di deducibilità dei costi relativi alle autovetture adibite ad uso promiscuo di imprese e professionisti, modificando il disposto dell’articolo 164 del DPR 917/86 comma 1 lettere b e b) -bis, con effetti a decorrere dal periodo di imposta successivo a quello di entrate in vigore della Legge in esame. 

 

ENTI LOCALI IVA (IMPOSTA SUL VALORE AGGIUNTO): PRESUPPOSTO OGGETTIVO

Guida Fiscale agli enti locali (Comuni, Regioni ed enti similari),iva,ENTI LOCALI IVA (IMPOSTA SUL VALORE AGGIUNTO)

Dott. Alessio Ferretti 0 15819 Voti articolo: No rating

Il presupposto oggettivo si realizza ogniqualvolta venga posta in essere, a titolo oneroso, una cessione di beni o prestazione di servizi, come definite negli articoli 2 e 3 del DPR 633/72. Più in dettaglio sono considerate cessioni di beni, sia gli atti che comportano il trasferimento della proprietà, che il trasferimento di diritti reali di godimento. 

 

RSS
12345678

EasyDNNstyleWizard